ROMEO E GIULIETTA
di William Shakespeare

 

nuova produzione 2016

interpretato e diretto da Teatrino Giullare
traduzione di Silvia Bigliazzi
una produzione Teatrino Giullare
commissionata e coprodotta dall'Università degli Studi di Verona

e realizzata con il contributo della Regione Emilia-Romagna
si ringraziano Ater, circuito regionale multidisciplinare
e il Teatro Comunale Laura Betti di Casalecchio di Reno.



In occasione del quarto centenario della morte di William Shakespeare, Teatrino Giullare produce, in collaborazione con l'Università degli Studi di Verona e per la prima volta in Italia, un allestimento di “Romeo e Giulietta” basato sul testo del Primo In-Quarto (Q1) pubblicato a Londra nel 1597.


Esistono infatti sostanzialmente due versioni di Romeo e Giulietta: quella che i filologi chiamano Q2 ovvero la versione comunemente conosciuta, stampata e messa in scena; e una versione antecedente denominata Q1, normalmente trascurata, ma che, secondo recenti studi, è presumibilmente quella che andò in scena ai tempi di Shakespeare, allestita dalla sua stessa compagnia e che ora viene per la prima volta tradotta in lingua italiana.


Una tragedia comica, di contrasti e di emozioni, di musica di festa che diviene accompagnamento funebre. Un racconto di attese, di solitudini, di fiori e di desideri che nell’arco di pochi giorni fanno nascere e morire la storia d’amore più famosa di tutti i tempi.


Romeo e Giulietta sono il sogno d’amore, i sentimenti puri uccisi dai compromessi sociali del mondo degli adulti in un tempo scandito dal ritmo incalzante del battito del cuore con un sempre più veloce alternarsi di giorni e notti che giocano con la luce, con le stelle, con la luna e con il sole che alla fine “non mostrerà più il suo volto in segno di tristezza” lasciandoci al buio.